blog

Biscotti  naturali:ricetta con lievito madre

 



Ingredienti

 

500 gr di farina

2 uova

120 gr di zucchero

75 gr di olio di oliva

200 gr di lievito madre rinfrescato

1 pizzico di sale

acqua mezzo bicchiere circa

anice  secondo i gusti, se selvatico ancora meglio

zucchero da passare sul biscotto prima di essere infornato


Preparazione


Adagiare  in una ciotola il lievito madre con un po' di acqua tiepida ed aggiungere  tutti gli ingredient,   mescolare  si no a raggiungere una consistenza omogenea ed elastica,lasciare riposare affinchè lieviti, per almeno 4 ore. Una volta lievitato  preparare i biscotti con piccole palline da schiacciare un po' e passare sullo zucchero da un lato , porre i biscotti su una teglia con carta forno e lasciarli riposare ancora una mezz'ora,  cuocerle a 180° per 20-25  minuti.

 

 

 

 

Due modi per combattere la crisi in acquario

 

 

E' chiaro che non stiamo parlando di una crisi energetica o di una crisi esistenziale ma della grave crisi economica che affligge il nostro Paese da alcuni anni. Le ultime notizie di economia e finanza non sono di conforto, e la borsa della famiglia italiana scende in una crisi sempre più profonda. Senza avere nessun master in economia ogni buon padre di famiglia ha apportato dei tagli al superfluo, e spesso non solo a quello: sono diminuiti i grandi viaggi, le spese per  le gite fuori porta e per moltissime altre attività ricreative. Come una ghigliottina la crisi economica ha colpito anche la nostra passione, infatti aldilà del calo del potere di acquisto delle famiglie italiane, che limita la nascita di nuovi acquariofili, il continuo aumento del costo dell'energia rende sempre più difficile la vita a chi un acquario già lo possiede. Non stiamo certo parlando di un bene di prima necessità, ma se è vero che non si vive di solo pane, riuscire a coltivare il proprio hobby in questo periodo di crisi dell'euro è un valido sostegno psicologico.  L'acquariofilo esperto come il neofita hanno un solo modo per combattere la crisi e continuare e portare avanti la loro passione: riuscire a minimizzare i consumi energetici. Una buona soluzione ce la veicolano le nuove tecnologie, infatti l'installazione di una plafoniera a led in sostituzione di quelle tradizionali a tubi fluorescenti o HQI comporta un notevole risparmio oltre che sui consumi anche sui costi di manutenzione. Oltre ad avere riduzione di consumi notevoli, a parità di livelli di illuminazione, i led ci garantiscono tempi di vita decennali senza perdita di resa, con un notevole e rapido ammortamento dell'investimento iniziale. Quest'ultimo, inoltre può essere  minimizzato con una buona dose di fai da te sopratutto se non si hanno grosse esigenze di illuminamento. Il led ci consente quindi di poter raggiungere un notevole risparmio dandonci  la possibilità di continuare a mantenere il nostro acquario inalterato, senza dover scendere a compromessi sul "tipo" di allestimento. Dico questo perchè la seconda soluzione è sicuramente più drastica e drammatica della prima. Può essere infatti conveniente, per non dover rinunciare alla propria vasca, orientarsi su allestimenti "light" ricreando magari un biotpo poco esigente in termini di temperatura dell'acqua e livello di illuminamento. Anche questa soluzione, sebbene più traumatica, ci consentirà un notevole risparmio energetico senza tra l'altro dover affrontare ulteriori spese per l'acquisto di accessori  più tecnologici. Un ultimo accorgimento potrebbe essere quello di non aumentare la biomassa all'interno della vasca in modo da non dover ricorrere a cambi  e manutenzioni troppo frequenti. Questi semplici e banali accorgimenti possono aiutarci a combattere la crisi in acquario nell'attesa di ripartire a breve con nuove e più grandi vasche amazzoniche e di barriera.

E tu ??  cosa fai per mini mizzare i costi di gestione ? Quali espedienti hai adottato?

 

 

 

 NASCE IL BLOG

 

 

Da molto tempo avevamo voglia di creare uno spazio del sito dove parlare di tutto ciò che non fosse acquariologia, o quanto meno non solo di questo. In principio abbiamo provato con una sezione miscellanea, dove inserire articoli sulle nostre passioni, esperimenti culinari e tutto ciò che volevamo condividere con i visitatori. Questo però aveva un aspetto statico soprattutto perchè  non prevedeva la partecipazione dei nostri amici. Nasce così l'idea del  blog, uno spazio nel quale dare sfogo alla nostra creatività, esprimere  le nostre opinioni su argomenti di attualità, condividere i nostri gusti musicali.....tutto con la partecipazioni dei nostri visitatori. Certamente sarà difficile non parlare di acquariologia, ma anche questo argomento verrà affrontato in maniera diversa, tutti i visitatori potranno raccontare la loro esperienza e magari porci dei quesiti sugli argomenti trattati.

 

 

 

 

 

 Pizza funghi, zafferano e prosciutto crudo

 

 

Ingredienti base

 

 

 

3 bicchieri di acqua

 

1 panetto o una bustina di lievito di birra

   

3 cucchiai di olio extravergine di oliva

 

Sale q.b.

 
  Un cucchiaino raso di zucchero

  

Farina fino a rendere l’impasto morbido ed elastico circa 1 kg

 

 

 

Impastare il tutto fino ad ottenere una pasta elastica ed omogenea poi lasciare lievitare in luogo caldo con un panno umido sopra, per almeno 3-4 ore  Quando l’impasto è ricresciuto dividerlo in 4 parti uguali (se si ha tempo lasciarlo lievitare di nuovo)  Stendere la pasta fino ad ottenere un cerchio o un rettangolo  uguale alla teglia che si ha a disposizione, procedere con il condimento e cuocere per 25 minuti in forno ben caldo, temperatura al max del forno 250 -260°

 

funghi,  prosciutto e zafferano

 

 

 

1 Mozzarella fresca 150-170 gr

 

  

 

200 gr di funghi a piacere

 


 

Mezza bustina di zafferano aquilano

 

 

5 fette di prosciutto crudo fresco

 

Disporre la mozzarella precedente mente tagliuzzata ed unita alla mezza bustina di zafferano, cospargere di funghi già trifolati condire con olio e sale a piacere,  porre in forno per 25 minuti, a cottura ultimata mettere le fette di prosciutto crudo e servire

 

 tartufo e patate

 

 

 

200 gr di patate tagliate a fette sottili

 

  

 

160 gr mozzarella

 

 

 

Spolverata di tartufo aquilano

 

 

Disporre la mozzarella sulla base della pizza, dispoore successivamente le patate a fette spolverare con tartufo condire con sale e olio ed infornare 20-25 minuti a 250  °

 

 

 

 

 


 

 

BlackBerry curve 9320

 

 

Una semplice recensione che mette in evidenza le caratteristiche principali di questo semplice e pratico smartphone

 


 

 

 

 



 

Una vacanza indimenticabile? Costa Serena

 

Una bellissima esperianza sulla nave da crociera Costa Serena

 


costa serena

 


Una stupenda vacanza, una settimana intensa, piena di emozioni a bordo di una stupenda nave da crociera:  una vera città galleggiante !! Un' esperienza da vivere con tutta la famiglia tra gli svaghi della vita di bordo e le interessanti escursioni a terra

 

 

 

 

 


 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 4

Banner

Banner
Advertisement

Usiamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito web si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti. Informativa sulla privacy

 Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.