Consigli ambientamento

 

L’acclimatazione o ambientamento  dei pesci dopo il trasporto è un’operazione molto importante che non va assolutamente sottovalutata. Bisogna infatti ambientare il pesce ai valori di acqua dell'acquario di destinazione dopo un lungo e stressante  viaggio. Il primo passo è quello di portare preventivamente i valori della vasca di destinazione (meglio se di quarantena) a quelli delle nostre vasche che sono ph 6,5 conducubilità 300-350 miscr0S, NO2=0, NO3<10, NH3/NH4=0 in modo da ridurre al minimo lo stress. Il secondo è quello di procedere, una volta arrivati i pesci a destinazione, con un ambientamento molto lento che gli permetta di adattarsi in maniera graduale alle condizioni del nuovo ambiente dopo che, a causa del viaggio, i valori dell’acqua di trasporto si saranno sicuramente alterati. Dopo aver spento le luci della vasca di destinazione bisogna premunirsi di un normale secchio in plastica preventivamente disinfettato e ben risciacquato. In esso verseremo  i pesci con l'acqua dei sacchetti di trasporto, facendo attenzione ad inclinarlo leggermente all'inserimento del primo pesce nel caso in cui l'acqua del primo sacchetto non fosse  sufficente.  

Se i pesci arrivati sono molti non sarà necessario versare l'acqua di tutti i sacchetti nel secchio infatti, una volta che il livello sarà sufficiente per coprirli in posizione sdraiata ci si potrà limitare a inserire solamente i pesci. Meno acqua di trasporto utilizzeremo più agevole sarà l'acclimatazione. Come accennato i pesci in questa fase staranno sdraiati su un fianco , non bisogna preoccuparsi di questa posizione innaturale in quanto normalissima dopo il trasporto. Adesso dobbiamo inserire goccia a goccia l’acqua della vasca di destinazione nel secchio.

 

Per fare cio' prendiamo un tubo per areatore, un estremità la inseriamo nella vasca, l'altra nel secchio con un regolatore di flusso (o un nodo) impostato in modo da far scendere 2 o 3 gocce al secondo (per innescare il flusso di acqua nel tubicino sarà sufficente aspirare dall'estremità che andrà nel secchio).

goccia a goccia

 

Banner
tanganyca buffer
tanganyca buffer
scuma 400 ext
scuma 400 ext
station 120
station 120
reef iodide
reef iodide
rocce vive acquacoltura
rocce vive acquacoltura

Se la stanza in cui avviene questa operazione ha una temperatura ambiente al di sotto di 20 °C consigliamo di inserire nel secchio anche un piccolo riscaldatore tarato a 23-24 °C, se al contrario la temperatura ambiente è superiore a 28 °C consigliamo l’inserimento di una porosa con lusso bassissimo. Andremo avanti in questo modo per 2 o 3 ore e comunque fino a quando i pesci si alzeranno e cominceranno a girare nel secchio, a questo punto li prenderemo con un retino, facendo attenzione a non graffiarli e li inseriremo in vasca.

L'acqua dei secchi non va assolutamente versata in acquario, inoltre non va ripristinato il livello di acqua della vasca anche se sceso di molto, altrimenti andremo a variare di nuovo e repentinamente i valori ai quali il pesce si è appena adattato; ciò verrà fatto gradatamente nei giorni successivi. Inoltre per i primi giorni consigliamo di riaccendere gradatamente le luci della vasca desistendo se i pesci risultano eccessivamente infastiditi e alimentarli poco alla volta senza preoccuparsi se i primi giorni non mangeranno.


 



 


 


 

 

termometro stick
termometro stick
€2.03
onyx sand
onyx sand
€36.60
campana aspirarifiuti 37,5 cm
campana aspirarifiuti 37,5 cm
€18.30
filtro a sacchetto
filtro a sacchetto
€27.82
Lumina hybrid 92
Lumina hybrid 92
€738.10
ballast HQI
ballast HQI
€111.02
test PO4
test PO4
€10.09
amazonas salt
amazonas salt
€8.13
spugna
spugna
€8.08
camicia di quarzo
camicia di quarzo
€28.06
Subscribe Here
Joomla :


Tutti i prodotti


Ricerca Avanzata
Ricerca Avanzata (utilizza parametri preimpostati)
Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Sarà molto utile inserire delle colonie batteriche  di bacillus: Bacillus subtilis, Bacillus Licheniformis e Bacillus pumilus. Essi infatti sono in grado di colonizzare l'apparato digerente del pesce, sia di acqua dolche che marina, competendo con batteri patogeni  dei generi: Vibrio, Listonella, Streptococco, Edwardseilla ecc. Inibendo il loro sviluppo ed aumentando così la prevenzione e la resistenza verso le infezioni batteriche

 

 

 

Home Home
schede pesci schede pesci
schede piante schede piante
guida allestimento guida allestimento
tecnica tecnica
disponibilità disponibilità
offerte mensili offerte mensili
area shopping area shopping


 

contatti: staff@pianetacquario.com   Tel  0862  316095

 


 

Copyright © Pianeta Acquario. E’ assolutamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle illustrazioni, delle foto e del testo presenti in questo sito senza il consenso dell’autore

 

 

 

 

 

Banner

Banner

Usiamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito. Utilizzando il sito web si acconsente all'uso dei cookie anche di terze parti. Informativa sulla privacy

 Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.


 

Acquista una acquario con capacità maggiore di 100 lt entro il 20 febbraio 2017 riceverai in regalo un test TDS elettronico e un test Ph elettronico